CIRCOLO VELICO CASANOVA       P.ta San Giuliano - Mestre Venezia           

home > Tutte le precedenti edizioniXVII Trofeo NUTI Home                                                                                                                                               

  Hanno collaborano al 
  XVII Trofeo NUTI  

 

   

20 Sette mbre 2015 

XVII Trofeo NUTI 

Bora-spritz e premiazioni pepate

Soravento Superboat

Coppa Nuti a Nona Patata

Ascia di guerra contro il Moto Ondoso 

     
   
  
  
  
»
scarica il manifesto in .pdf  50x70 cm

Coppa Trofeo Nuti 2015 al team di Nona Patata, paròn e timoniere Mattia de Marchi,  [foto byrevi] 
Dal Facebook Mattia De Marchi > Campioni del mondo!! grazie a Sanpierota Dosana [Orso Fanello], Aldo Calcagni, Giuseppe Carrelli e la nostra addetta alle (pubbliche relazioni) Giorgia Trussardi. Regata fantastica ed emozionante ricca di colpi di scena (fin in ultima ) !!!



» le 180 foto di Regata, Rinfresco e Premiazioni by Yuko Gherardi

» le 210 foto di Sergio Zulian su Regata e
Tutti gli Arrivi

 

 

   

Le Classifiche 

  

» La CLASSIFICA Ufficiale di CATEGORIA                  » La Classifica con i TEMPI   ASSOLUTI   
   


    
» Le Classifiche alle premiazioni - 1° Start 12:51 - 12 knt Est. 52 barche iscritte, 38 al traguardo
(dettaglio n. barche iscritte per Cat. fra parentesi in intestazione)
   



  
Team rinfresco: Fausta, Barbara, Graziella, Donna, Diego, Marina e Pia. [da sx alto] 
   

  
Sergio Zulian, Enzo Gnone (presidente comitato) Claudio Siebessi e Claudio Trentin, del Comitato Regata nuti 2015. 
  

  

la rilevazione WindAlert del vento a Tessera del 20.9, in contrasto per difetto con i 16 kts misurati in banchina.
   



» Il Campionato dell'Associazione Vela al Terzo di Venezia  
... dal 2009
visto da CVC
il più partecipato campionato di vela tradizionale del Bel Paese

 

Tutte le precedenti edizioni
con le classifiche, le cronache e
centinaia di foto di numerosi autori
!
A partire dal 1999 !

 

La Cronaca 
  

Ore 9.30 - la Wind&Webcam 1-SE della banchina di San Giuliano dice 16 Kts NE con raffica da 20. 
11.00 - valori un po' mitigati. Si arma e ci si incammina verso il campo di regata. Una mano
[di terzaroli] è il minimo della pena, il vento é al limite per una regata da 50 barche. Memo, bellissima new entry - topetto venessian della Remiera Euganea, con vela in prestito - è il primo a chiudere la regata sulla spiaggetta dell'Isola di San Giuliano, a 200 metri dalla gru d'alaggio e dopo 201 tentativi di risalita al vento. 
12.15 - ancora mezza flotta è ridossata all'isola di Campalto quando arriva via VHF dalla Barca Giuria il richiamo alla partenza. La linea
[di partenza] è pronta e aspetta solo le barche. 
12.51 - Partenze con contrattempi nella scansione di procedura (la Giuria se ne scuserà alle premiazioni). Solo dopo 10' dallo Start delle Cat. C-D-E Eolo strizza l'occhio alle previsioni e si accuccia persino troppo (più di quanto registrato dal grafico WindAlert). Le poche vele piene
[prive di terzaroli] se ne avvantaggiano rapidamente. La regata è già definitivamente impostata, con riserva della sorpresa finale.
Seno della Sepa diventa il Jolly di regata: gli ultimi 500m, con leggera marea contraria, diventano un'appassionante palcoscenico per duelli all'ultimo respiro. 
    
Soravento
, superboat CVC Cat. Blu di Marco Luppi, trionfa anche quest'anno come primo assoluto, seguito da una strepitosa Siora Marisa, prima in Cat. Verde e da Nona Patata, che si riconferma come miglior novità 2015, vincendo la Cat. Azzurra e con essa la
Coppa Trofeo Nuti 2015.

Aseo in Cat. Marrone regola Medusa e Minokuro, mentre San Zulian, in cat. Gialla, nell'ultimio bordo resiste a Sisa a sua volta minacciata da Jonhatan. Mafalda aprirà gli arrivi della Cat. Arancio.

Solo 38 alla fine le barche al traguardo, ed è Radioso a tagliare per "ultimo in tempo massimo" e vincere il tradizionale premio nutiano. Mario, del GSVVM, si aggiudica con la 32° piazza assoluta lo scettro di miglior sàndolo.

  

L'apprezzatissimo rinfresco introduce alle più pepate premiazioni da un po' di tempo in qua, con temibili raffiche che si stemperano con l'assegnazione degli originali - e democratici [tutti uguali] - premi griffati Il Grifone [sacche porta-penole]
L'assegnazione della Coppa a Nona Patata gratifica un paròn - Mattia De Marchi - fra i più attivi velaterzisti della Stagione, ma anche il suo mèntore Orso Beppe Fanello, progettista - fra l'altro - delle sanpierotine casanoviane Moretta e Volpoca.
  

NUTI 2015 si chiude con l'appello di Giorgio Righetti - presidente AVT - contro il moto ondoso. Nei giorni scorsi Giorgio ha avuto il coraggio di denunciare ai media e alle Autorità competenti la plateale inosservanza dell'ordinanza emessa per la Coppa del Presidente. Il trend di imbarbarimento è costante, e non si può continuare a sperare che "qualcuno" faccia "qualcosa". Oggi - e racconta un recentissimo aneddoto - con una semplice foto da cellulare si può denunciare un qualsiasi abuso in laguna da parte di lancioni, taxi acquei o granturismo. Dobbiamo farlo noi in primis, e non c'é più molto tempo.

  

Domenica 4 Ottobre Regata di Malamocco, ultima del Campionato AVT: passerella per Soravento (Cat. Blu) e San Zulian (Cat. Gialla), ultimo piccolo sforzo per Aseo (Cat. Marrone) e Leon (Cat. Verde); lotta all'ultimo bordo nelle Cat. Arancio e Azzurra




» Guarda e scarica il Bando di Regata !! 

  
PERCORSO
[tratto dal Bando di Regata ]

  
Linea di Partenza a N-E dell’isola di Campalto, delimitata dall’asta della bandiera blu sulla barca Giuria, da lasciare a destra (dx), e dalla Boa B1 da lasciare a sinistra (sx).

- Boa B2, posizionata in direzione del vento, da lasciare a sx;

- Boa B3 da lasciare a sx,

- Boa B1 da lasciare a sx,

- nuovamente Boe B2, B3 e B1 da lasciare a sx,

- bandiera B4 da lasciare a destra,

- entrata Est di Seno della Sepa, segnalato dalle bandiere gialle da lasciare tutte a sinistra,

- canale Ovest di Seno della Sepa, delimitato a dx dalla banchina del Parco S. Giuliano in pietra bianca,

Linea di arrivo all’uscita di Seno della Sepa, all’altezza della Punta del Sestante, delimitata dalla bandiera Blu, in banchina, da tenere a dx, e dalla bandiera rossa sulla brìcola prospiciente, da tenere a sx.

 


 

                                                                                                                                                     byRevi 11.9.2015    agg 24.9