CIRCOLO VELICO CASANOVA       P.ta San Giuliano - Mestre Venezia      

Home >  Regata dei Fortini 2011 

Domenica 8 Maggio                                         
Regata dei Fortini  
2a del Campionato 2011 AVT  

Le classifiche lette alla premiazione e 
la regata vista da Soravento

Corsaro va a doppiare l'isola di Fisolo inseguita da Soravento

 

» le Classifiche di Categoria Ufficiali  e  La Classifica di Campionato

» le Classifiche in Ordine Assoluto 

» le 202 fotografie di Tony Peressin

» leggi i racconti di tutte le precedenti Regate, a partire dal 2009

» il Bando della Regata dei Fortini

 

» I Campionati AVT visti da Soravento.... dal 25 Aprile 2009 !


  
Canottieri Giudecca
festeggia con una superba regata "al terzo" il trentennale della fondazione, e il gran vento che da due settimane soffia sulla Laguna, con un esagerato finale di giornata - fortunatamente post-premiazioni, con raffiche di bora fino a 35 nodi - colloca fra le "indimenticabili" questa tappa del Campionato AVT.
 
Non moltissime le barche al via, complice la visita a Venezia e San Giuliano di Papa Benedetto XVI°, con le relative restrizioni alla circolazione, anche acquea, nella Venezia di gronda e terraferma.
  
Giornata splendente e fresca, con la bragagna Mafalda, "ammiraglia" della Canottieri Giudecca, oggi nell'insolito ruolo di barca giuria.
La linea di partenza favorisce decisamente la boa opposta a "Mafalda", ed é da quella che partono le barche destinate a vincere.
Il vento iniziale di 3 nodi rinforza con molta gradualità fino agli 8-9 nodi del finale, aggiungendo pepe in una regata che appassiona non poco anche alcuni "eccellenti derivisti" casanoviani mescolati fra gli equipaggi di varie sanpierote.

Via preciso alle 13.30 per le Cat. Marrone e Verde (A e B), alle 13.40 per le Cat. Gialla, Blu e Arancio (C, D ed E). 
Dopo circa due ore di regata taglia per prima la nuova fenomeno "Nonna Elvira" di Massimo Scarpa (partita alle 13.30'), con soli 3' in
tempo assoluto più Tabasco, partito 10' dopo N. Elvira, con vento già leggermente rinforzato. 
3° assoluto Arzento Vivo, mentre Soravento regola nientepopodimeno che Corsaro, condotto da Alberto Sonino, proprio sulla linea di traguardo.
 
Nonna Elvira prende quindi il largo nella classifica della Cat. Verde, mentre il rientro vittorioso di Tabasco in Cat. Blu rende prevedibile anche per il 2011 un gran duello con Vento di Venezia, oggi però rimasto alle spalle di una brillantissima Soravento.
 
Corsaro s'impone comunque in Cat. Arancio, regolando con distacco Madona e Levante.
  
In
Cat. Gialla Arzento Vivo - che oggi ospita anche un
"eccellente derivista casanoviano" - offre ampia conferma di non avere avversari, così come Marmotta (oggi condotta da Orso Fanello) e Silia, confermano di essere le uniche barche in grado di qualche sorpresa.

La Cat. Verde é letteralmente tramortita dalle performance di Nonna Elvira, seguita da numerose barche, in primis Medusa, Leon e Siora Marisa,  - oggi nell'ordine - che assieme ad Alzavola, Luna, e Moretta potrebbero dar vita alla classifica più vivace di tutto il Campionato. 

Conferma per Cagnoleto in Cat. Marrone, con la casanoviana Berta che si aggiudica il 2° posto di regata e di classifica, e il bellissimo ingresso in podio di Aseo, sanpierota dei fratelli Franco e Marco Dan.

Per CVC quindi ottimi secondi posti di Soravento e Berta, buoni il 4° di El Moro in Cat. Gialla e il 5° di Moretta in Cat Verde. Sono riuscite a completare la gara, nonostante equipaggi decisamente nuovi, Ciao (7° in Verde !) e Alca (9a in Marrone). Giornata no per Sisa, che decide di seguire la gara come spettatrice dopo un'ingenuità dell'equipaggio troppo nuovo.
  
I favolosi stinchi di maiale con patate al forno e pane appena sfornato, la pasta e fagioli e le altre golosità servite per la celebrazione del Trentennale, sono le galeotte sirene che distraggono i marinai dalla preannunciata bora, che già alle 18.15 si diverte con la
strambata cinese sulla randa di Alca
Solo poche barche lasciano la Canottieri Giudecca in tempo, per le altre, appena fuori l'ormeggio, cominciano le sferzate di bora con punte fino a 35 nodi, accompagnate da onda secca e irregolare contro cui i piccoli fuoribordo arrancano paurosamente, costretti a girare più fuori che dentro all'acqua.
Su Soravento, in Canale Vittorio Emanuele, ci si interroga persino sull'eventuale ordine di un "ex voto" - magari più efficiente del 4 Cv - e solo alle 20.00 arriva conferma che tutta la flotta casanoviana é in salvo, seppur in stazi di fortuna.
Alle 20.20 arriva una telefonata rassicurante anche dal Diporto velico, sede della più grande flotta "al terzo".

L'attenzione può tornare alle classifiche
La prossima é l'imperdibile "Regata delle Saline" del 22 Maggio... e non se la pendano regatanti e organizzatori se riproponiamo la lettura dell-edizione 2009...

  


  
Il percorso di Regata

Matteo Conchetto timoniere di "Nonna Elvira".
  

 
il rientro sotto 30 nodi di bora

 

 

  Gialla n. Velico Barca   Blu n. Velico Barca   Arancio n. Velico Barca
1 sanpierota 308 Arzento Vivo 1 sanpierota 251 Tabasco 1 batelo a pisso 310 Corsaro
2 sanpierota 193 Marmotta 2 sanpierota 55 Soravento 2 sanpierota 286 Madona
3 sanpierota 183 Silia 3 sanpierota 243 Vento di Venezia 3 batelo a pisso 52 Levante
4 sanpierota 219 El Moro 4 sanpierota 196 Trebisonda 4 batelo a pisso 50 Paron Gaicomo
               
  Marron n. Velico Barca   Verde n. Velico Barca
1 sanpierota 239 Cagnoleto 1 sanpierota 320 Nonna Elvira
2 sanpierota 36 Berta 2 sanpierota 312 Medusa
3 sanpierota 314 Aseo 3 sanpierota 201 Leon
4 sanpierota 26 Paranà 4 sanpierota 297 Siora Marisa
 

                                                                           byRevi 8.5.2011