Home > Sant'Ariano e Costanziaco

6 Aprile 2015

Metti il Monastero di Sant'Ariano nell'uovo di Pasquetta

SANT'ARIANO E' COSTANZIACO

L'Archeo-Sorpresa by Diego Indiana J. Callegaro

   


» guarda le 30 foto byRevi e Faro              » mappa animata A - Costanziaco            » mappa animata B - il Monastero

La Sorpresa é sorprendente, e non è una frase fatta
Diego I.J.C
, casanoviano sangiulianino, organizza un'amichevole escursione a Sant'Ariano. Il tempo butta bene, vento quanto basta alle 10.00 - inizio escursione -, "anca massa" dalle 14.00, al formarsi della termica da S-E, con raffiche a 14 kts.
L'obiettivo è Sant'Ariano, famoso perchè per 3-4 secoli i veneziani hanno accumulato ossa umane, ma la sorpresa arriva dal cocktail culturale con Ernesto Canal
   
Sant'Ariano
E' Costanziaco
   
«L’area di Costanziaco - Il vicus Costantiacus si estendeva lungo le rive di un ramo del fiume Sile
L’insediamento era, perciò, diviso in due parti pressoche uguali:
l’area sulla destra del fiume, indicata come Costanziaco Maggiore, confinava a nord con bassi terreni probabilmente utilizzati a pascolo e che, a loro volta, confinavano ad ovest con la palude della Rosa, mentre a sud terminava nella palude della Centrega o Centranica (ora aree paludose); 
   
ad est i confini correvano in parte con la Centrega ed in parte con la palude del Gomblago o Bombajo. 
Le rive sinuose del ramo che attraversava il
vicus erano difese da strutture lignee che ne sostenevano le sponde, protette da queste erano anche gli edifici pubblici ed ecclesiastici, le abitazioni, i mulini, gli squeri e gli opifici. Costanziaco era un borgo prevalentemente agricolo dotato, pero, di attivita connesse o complementari tipiche dell’eta medioevale, che ne facevano un complesso autonomo»
tratto da  «Archeologia della laguna di Venezia» pag. 326
   

Le Mappe animate
A - Costanziaco [quadro esteso] e B - il Monastero [dettaglio monastero] sono la sintesi di cos'erano questi luoghi nell'oscuro medioevo lagunare. 
Tutti i dettagli sono pubblicati in
«Archeologia della laguna di Venezia» di Ernesto Canal
  
Che la laguna sia un vero e proprio scrigno tutto sommato lo sanno ancora in pochi. 
Oggi 6 Aprile, da San Giuliano a Costanziaco sono salpate 5 barche al terzo e 3 piccoli cabinati a deriva mobile CVC, acconpagnate da una sanpoerota GSVVM.
Fra la trentina di escursori spiccano un baby marinaio con poco più di 2 mesi di vita e 3 eccellenti soci SCM.
Dal luccichio della laguna apparse anche le due comitive di canoisti - di cui una tedesca - viste passare sotto riva nel tempo della sosta.
Signori, questa è Laguna:
la laguna a Voi !

 

» mappa animata A - Costanziaco
   

» mappa animata B - il Monastero
   

Correlati

... navigando dall'Adriatico
verso l'antica Altino... 
    » vai all'animazione
 ... quando la laguna era il capolinea 
delle antichissime rotte del mito greco

   

 

                                                          

                                                                                                                                                                                   byRevi 7.4.2015